Contemporanea

A CURA DI ANNA MONCELLI
Una delle eredità più significativa che il pensiero di Jung ha lasciato alla psicologia, é stata quella di sottolineare il rapporto dialettico tra lo spirito del tempo e i vissuti individuali. La concezione di malattia e cura, si riferiscono così, ad una psiche che vive nel mondo, nella società e partecipa alla storia.
La rubrica Contemporanea in continuità con questa visione, offre uno spazio di riflessione su temi di attualità. E’ uno spazio dedicato alla riflessione e alla ricerca di chiavi di lettura, che mettano in relazione quegli accadimenti del nostro tempo che si impongono all’ attenzione secondo visioni parziali, con una visione simbolica che ne restituisca possibilità di senso psichico.

contemporanea
Emozioni al tempo del Coronavirus. L’incontro con l’Ombra tra incertezza e resilienza

In Australia, verso la fine del Seicento, l’esploratore olandese Willem de Vlamingh scoprì un particolare…

contemporanea
L’individuazione nel pensiero di Hannah Arendt

La filosofia di Hannah Arendt può sembrare molto lontana dal pensiero di C.G. Jung, anche…

contemporanea
Nascere per procura: riflessioni su un nuovo paradigma

Segnalate più spesso dai media che analizzate ed esplorate nei più profondi risvolti dagli psicologi,…

contemporanea
La maternità nella stanza dell’analisi. L’etica dell’analista di fronte alle nuove frontiere della biotecnologia

La nostra pratica clinica, spesso, ci fa vivere situazioni nelle quali sembra divenire necessario chiedersi…

contemporanea
Note introduttive per la rubrica

La mia idea di occuparmi di alcuni temi ‘scottanti’ dell’attualità in una rubrica, è nata,…